Feeds:
Articoli
Commenti

IL CORO

coro garibaldino

Annunci

                                          Maestro del Coro – Roberto Rinaldi

Annamaria Alberti, Enzo Minarelli, Franca Canazza, Franco Borsari, Giordana Cocchi, Giuseppina Musumeci, Ismenia Malagoli, Lucia Iacoviello, Maria Candini, Mirella Govoni, Mirella Romagnoli, Odilla Bevini, Paola Pancaldi, Paolo Sentimenti, Romano Guidetti, Vittorio Cappitelli, Zelia Alberti.

IL CORO

Il nostro gruppo di rievocazione è impegnato da anni nella rievocazione del periodo risorgimentale fatta a 360 gradi. Da mesi nutrivamo il desiderio di avere un coro perchè crediamo sia importante che inni e canzoni del periodo che rappresentiamo non vadano perse. Nel 2014 ci siamo dotati di una fanfara, ma , melodia e armonia non sostituiscono le parole le quali sono altamente rappresentative dei sentimenti risorgimentali del popolo Italiano.

A breve, con immagini e descrizioni, presenteremo i componenti del coro che, uniti alla fanfara, faranno riecheggiare nelle piazze i motivi e le musiche del Risorgimento

  PROSEGUIAMO  NELLA  RICERCA  DI  NUOVE  ADESIONI

 

BATT SETTI PETRONIO AUGURI 2015 PER STAMPA

Abbiamo due nuove reclute: Vincenzo Minarelli e Zelia Alberti. Benvenuti a far parte del Battaglione Petronio Setti. Le iniziative di arruolamento proseguiranno sia per aumentare i componenti della fanfara, sia i fucilieri, ci fermeremo quando saremo a 40 adesioni

E’ stata una bella e produttiva serata, eravamo in 22, gli assenti sono stati 10, si è anche mangiato, il menù non era certo “pulenta e acqua ad fos”. Si è fatto un po di addestramento. I temi trattati sono stati : Il filmato DVD del repertorio della fanfara (ora più numerosa), cominceremo a inserire i brani nel sito tra fine anno e inizio 2015, appena possibile metteremo in repertorio anche la Marcia Reale. Passarini, Migliori, Alvoni costruiranno un progetto rivolto alle scuole e cittadini. E’ stato distribuito l’opuscolo -1831 e dintorni-. Sono state consegnate 5 giacchette garibaldine. E’ stata illustrata la situazione cassa, sempre in ROSSO. La richiesta di partecipazione per l’ultima sera dell’anno non ha riscosso adesioni. Si è Accennato alle possibili richieste di partecipazione del Petronio Setti per il 2015. Si è inoltre ribadito che: La nostra missione era, è, e rimane-  STUDIO  E   DIVULGAZIONE  DELLA   STORIA RISORGIMENTALE, con approfondimenti sulla provincia Bolognese

Non è stata fatta l’illustrazione della prima parte del libro “L’8cento e il Risorgimento nella provincia Bolognese”, sarà per un’altra volta.

Questa manifestazione, fa parte della Festa della Storia e ha il patrocinio del Comune e della Provincia di Bologna. Anticamente si correva il “Palio di San Bartolomeo ” e il “Palio di San Petronio”, si celebravano in Piazza Maggiore e per le vie del centro. Nel 1846 le corse dei cavalli venivano effettuate alla “Montagnola”,le corse con i cavalli avevano una valenza di festa pubblica. In un libro (raro) della mia biblioteca, vi è un decreto a firma di Cesare Bianchettti, Presidente del Governo Provvisorio della città e provincia di Bologna, che in occasione dell’unione in un solo Stato di tutte le Città e Province Italiane fatte libere, indice festeggiamenti con pubbliche dimostrazioni di gioia comune e allo scopo determina quanto segue; Nella mattinata della prossima Domenica 6 Marzo 1831 si eseguirà una corsa di cavalli con quelle discipline che saranno prescritte dalla direzione degli spettacoli. I premi ai cavalli vincitori saranno di scudi 60. al primo, oltre la bandiera, e di scudi 30. al secondo.